• Articolo , 15 novembre 2007
  • Nasce Carma, la mappa mondiale su emissioni di CO2

  • Messi a nudo per la prima volta, compagnia per compagnia, i paesi più virtuosi che producono energia verde e quelli più inquinanti. “Bollino rosso” per l’italia

Creata dall’organizzazione Center for Global Development (CGD), Centro per lo sviluppo globale, la mappa ‘CARMA’, Carbon Monitoring for Action, è la prima mappa mondiale delle emissioni di anidride carbonica delle 50mila centrali elettriche sparse nel mondo. Nella lista dei paesi dodicesimo posto per l’Italia, con i suoi 165 milioni di tonnellate di CO2 l’anno per 224 mln di Megawattora di elettricità, mentre l’America si conferma il paese con le centrali più inquinanti (ben 2,8 miliardi di tonnellate). Il suo progettista, David Wheeler, precisa che dalla mappa si possono ottenere anche previsioni sulle emissioni future per ciascuna centrale: per quanto riguarda il nostro paese, ad esempio, CARMA prevede che le emissioni aumenteranno fino a 248 mln di tonnellate per una produzione di 332 mln di Megawattora di cui ben il 75,14% da combustibili fossili. “CARMA è unico nel suo genere al mondo – dichiara il presidente CGD Nancy Birdsall – niente di simile e con questo grado di dettaglio di informazioni era finora disponibile su scala globale2”. Ed è utilissima: “Non solo – conclude Birdsall – catalizzerà interventi per ridurre le emissioni, ma ci lascia sperare che acceleri il raggiungimento di un accordo globale, con ricadute importantissime per la salute di centinaia di milioni di persone nei paesi in via di sviluppo”. La mappa sarà disponibile da oggi sul sito “www.carma.org”:http://www.carma.org. (Fonte la Gazzetta del Mezzogiorno)