• Articolo , 24 gennaio 2011
  • Nasce l’Osservatorio Energia, punto d’ascolto per il settore nazionale

  • Dare voce ed ascolto alle associazioni di settore. Nasce con questo scopo l’Osservatorio che riunisce importanti nomi del fotovoltaico, dell’eolico e dell’energia con l’obiettivo comune di monitorare l’andamento nazionale della normativa e dello sviluppo di settore

(Rinnovabili.it) – Tre associazioni impegnate nella produzione, distribuzione e vendita dell’energia unite in un progetto comune che le ha condotte alla formazione di un gruppo di confronto e dell’ *Osservatorio Energia Acqua Ambiente*. Un connubio importante, quello tra Assoelettrica, Confindustria Energia e Federutility che da oggi in poi provvederà ad incontri regolari in cui i rappresentanti delle tre società firmatarie della lettera di intenti, e delle società da loro rappresentate, potranno confrontarsi, offrendo un importante contributo per lo studio e l’approfondimento di tematiche ambientali che, al bisogno, verranno sottoposte all’attenzione di istituzioni nazionali ed internazionali al fine di regolamentare il sistema energetico nazionale. Una voce unitaria, quindi, in grado di dare supporto al comparto energia in modo che non si tratti di tante piccole voci ma di un unico pensiero espresso in maniera più forte perché sostenuto dai presidenti e dai rappresentati di tante piccole realtà riunite.
Grazie all’Osservatorio, che si occuperà di tenere sotto controllo la legislazione energetica nazionale ed internazionale, si avrà anche un quadro più preciso di quelle che sono le nuove tecnologie in uso e in via di sperimentazione, utili al miglioramento dell’approvvigionamento energetico del paese.
Grazie all’accordo tra le parti sarà più facile sviluppare e diffondere una consapevolezza nazionale “del ruolo che l’energia ricopre nello sviluppo economico e sociale del Paese, che richiede anche un impegno etico”, con l’intento di superare la difesa di interessi immediati a favore di “obiettivi di crescita e sostenibilità nel medio – lungo periodo”.