• Articolo , 21 giugno 2011
  • Nasce Tri4, l’Alleanza del carbone pulito

  • Tre istituti di R&S hanno unito le forze in una nuova alleanza denominata che mira a garantire la sicurezza e la fattibilità economica della cattura, trasporto e stoccaggio della CO2

(Rinnovabili.it) – Anche il carbone pulito ha la sua alleanza internazionale. Gli istituti di ricerca “IFP Energies Nouvelles”:http://www.ifpenergiesnouvelles.fr/ (Francia), SINTEF (Norvegia) e “TNO”:http://www.tno.nl/ (Olanda) hanno stretto formalmente in questi giorni una nuova coalizione nel settore della cattura e dello stoccaggio della CO2. L’iniziativa, battezzata *Tri4CCS Alliance*, nasce con il dichiarato intento di garantire la sicurezza e la fattibilità economica della tecnologia di CCS, nel piano rispetto dell’ambiente. I partner stanno già conducendo ricerche dedicate allo sviluppo di processi di cattura, trasporto e geosequestro di CO2, emessa da impianti a combustibile fossile e industrie di lavorazione ad elevata intensità energetica. In totale i tre enti impegneranno nell’Alleanza 450 ricercatori, con un portafoglio di progetti per un valore di 60 milioni di euro l’anno. “Unendo le nostre forze, siamo in grado di affrontare le sfide scientifiche che ci si porranno di fronte quando, tra qualche anno, l’Europa metterà in funzione i siti dimostrativi e gli impianti pilota”, ha dichiarato il Dr. Nils A. Rokke, portavoce per l’Alleanza e Vice Presidente di Climate Technologies a SINTEF. “Con la loro lunga esperienza, la vasta gamma laboratori e strutture di test, i tre partner del Tri4CCS Alliance offrono un approccio unico che permetterà ai partner industriali di affrontare le sfide economiche legate all’attuazione del CCS in maniera sostenibile e sicura”.