• Articolo , 16 dicembre 2010
  • Nautica ecosostenibile: doppio riconoscimento a Piero Tosi

  • Sono stati oggi conferiti a Piero Tosi, noto imprenditore veneziano, due riconoscimenti per il suo lungo impegno di studio e di ricerca sull’uso del motore elettrico nelle imbarcazioni. Le targhe, consegnate a Ca’ Farsetti dal vicesindaco Sandro Simionato e da Sandro Schiavi, vice presidente di Assonautica, riportavano una dedica simile: “Al comandante Piero Tosi ambasciatore […]

Sono stati oggi conferiti a Piero Tosi, noto imprenditore veneziano, due riconoscimenti per il suo lungo impegno di studio e di ricerca sull’uso del motore elettrico nelle imbarcazioni. Le targhe, consegnate a Ca’ Farsetti dal vicesindaco Sandro Simionato e da Sandro Schiavi, vice presidente di Assonautica, riportavano una dedica simile: “Al comandante Piero Tosi ambasciatore di Venezia nel mondo per la nautica ecosostenibile”.
Pietro Tosi, nominato nell’estate scorsa dal sindaco, Giorgio Orsoni, “ambasciatore di Venezia alla mobilità nautica sostenibile” ha ricordato che dopo aver portato il nome di Venezia lungo i porti dell’Adriatico, si sta preparando a salpare con una barca a motore elettrico e pannelli fotovoltaici per un nuovo tour “Per un Mediterraneo ecologico”che lo vedrà impegnato dal prossimo maggio, per 18 mesi, in una campagna di sensibilizzazione, nei confronti degli amministratori locali.
“La nostra è una città che sul mare ha costruito la propria storia e quindi vi è molta attenzione ai temi della sostenibilità”, ha affermato Simionato. “Ricordo che la nautica è importante in ambito sia cittadino che nazionale, tant’è che il sindaco Orsoni ha inserito questo tema nel suo programma di governo. Oggi il nostro Comune, con la disponibilità dell’isola di Sant’Andrea, può finalmente pensare di valorizzare tale luogo come idroscalo in cui si potranno sviluppare attrezzature per la nautica da diporto a livello internazionale”.