• Articolo , 27 aprile 2009
  • Navigatori satellitari: supporto alla guida e all’ambiente

  • Accorciare i tempi e i percorsi per aiutare l’ambiente. È quanto è emerso da una ricerca effettuata sull’uso del navigatore satellitare.

(Rinnovabili.it) – Non si tratta di una reclame pubblicitaria per ‘navigatori satellitari’, però chi almeno una volta nella vita non ha desiderato di averne uno quando, convinto di essere arrivato a destinazione, è stato costretto a causa di un senso unico che prima non c’era o di una deviazione obbligata, a girovagare per tempi interminabili con la macchina, rischiando di restare nuovamente imbottigliati nel traffico? Sostanzialmente a tutti. Inutile ricordare o negare dunque l’utilità del navigatore satellitare, sia per quanto riguarda il tempo risparmiato alla ricerca della meta che per quanto riguarda il grande rischio scampato di dover tenere sott’occhio lo Stradario mentre si guida. Ciò che però non risulta immediato è l’enorme vantaggio che se ne trae dall’uso in termini di consumo di carburante e quindi di inquinamento atmosferico dovuto dall’immissione di gas di scarico nocivi per l’ambiente.
A pensarci bene infatti, l’uso del navigatore permetterebbe agli automobilisti di non smarrirsi e quindi di non percorrere percorsi più lunghi del necessario con tutto ciò che ne compete per l’ambiente. A dare valore scientifico a questa considerazione è stata una ricerca effettuata dall’istituto di statistica NiStats per conto di Navteq, società che produce sistemi informativi geografici, dimostrando che il navigatore satellitare aiuta ad inquinare meno.
Tale ricerca è stata effettuata analizzando il comportamento degli automobilisti suddivisi per ‘conducenti con navigatore semplice’, ‘conducenti con navigatore che riferisce anche informazioni sul traffico’ e ‘conducenti senza navigatore’. La ricerca ha dunque dimostrato che chi si affida al dispositivo elettronico consuma circa il 12% in meno e abbatte del 24% la quantità di inquinanti immessi in atmosfera, che tradotti in termine di CO2, portano alla riduzione di 0,91 tonnellate annue. Per dare un esempio che ci aiuti a comprendere immediatamente il valore di questa ricerca su come e quanto il navigatore può aiutare, si pensi al fatto che in Germania, se le auto facessero fossero tutte dotate di navigatore satellitare ci sarebbero oltre un milione di pneumatici in meno da sostituire.