• Articolo , 16 luglio 2009
  • Nel 2008, dopo 27 anni, diminuisce la domanda di energia

  • Secondo la società si tratta della prima flessione della domanda di energia elettrica dal 1981 ad oggi, dovuta soprattutto al calo della richiesta del settore industriale

(Rinnovabili.it) – Tra il 1999 e il 2008, illustra Terna, in Italia la domanda di energia elettrica é passata dai 285,8 miliardi di kWh del 1999 ai 339,5 miliardi di kWh del 2008, con un incremento del 18,8%.
Nel 2008, per la prima volta da 27 anni, la richiesta di elettricità nel nostro Paese è scesa. I dati parlano di un fabbisogno di 339,5 miliardi di kWh, con una diminuzione dello 0,1% sul 2007.
Al calo della domanda del settore industriale (-2,8%) fa riscontro la crescita della richiesta del terziario (+3,7%) e del domestico (+1,7%). In lieve aumento anche l’agricoltura (+0,2%).
Altri dati forniti da Terna per il 2008 ci dicono che sul fronte della produzione il 2008 é confermato il primato del gas naturale con oltre 168 miliardi di kWh prodotti, (67,2%), la crescita delle rinnovabili (+21% sul 2007). Calo invece per il geotermico, (-0,9%), crescita per l’idrico (+26,8%), l’eolico (+20,5%) e le biomasse (+8,2%). Boom per il fotovoltaico, con un + 395% annuo (da 39 a 193 milioni di kWh).