• Articolo , 21 marzo 2011
  • Nell’Ora della Terra impara a gestire le eco-lampadine

  • Ecolight, in collaborazione con il WWF e IKEA, invita al corretto recupero delle lampadine a fluorescenza e di tutti gli altri Raee

(Rinnovabili.it) – “Spegni le luci” è il tam tam che attraverserà il pianeta, il prossimo 26 marzo, in occasione dell’Ora della Terra. Un invito organizzato dal WWF a livello planetario a cui aderisce anche il consorzio Ecolight lanciando la campagna di sensibilizzazione sul recupero delle lampadine a fluorescenza. In 12 piazze italiane, il consorzio distribuirà la *Bulb box,* la scatola realizzata in collaborazione con IKEA e WWF per la raccolta differenziata di questo tipo di rifiuto speciale, che come tutti i Raee deve essere raccolto e trattato in modo appropriato. “Abbiamo raccolto l’invito del WWF – spiega Walter Camarda, presidente di Ecolight – a fare un’azione in più, come recita il logo “60+” dell’iniziativa di quest’anno, andando a stimolare il corretto recupero delle lampadine”.
Le Bulb box saranno inoltre distribuite agli abitanti di tre comuni – Carugate (Mi), Corchiano (Vt) e Monopoli (Ba) – distintisi nell’ambito dell’illuminazione pubblica, della raccolta differenziata o attraverso progetti di sensibilizzazione, grazie a particolari politiche votate alla sostenibilità ambientale.
Nella stessa occasione sarà fornito un vademecum che spiegi non solamente la necessità di raccogliere e smaltire in modo differenziato le lampadine fluorescenti, ma anche tutti i tipi di rifiuti elettrici. “Parliamo dei piccoli come dei grandi elettrodomestici, dai computer ai giochi elettronici, che richiedono un particolare iter di trattamento e smaltimento”, prosegue il direttore generale di Ecolight, Giancarlo Dezio. “Due le strade possibili per conferirli in maniera corretta: portarli alle piazzole ecologiche del proprio Comune oppure consegnarli in negozio nel momento in cui si acquista il prodotto elettronico nuovo”.