• Articolo , 8 giugno 2010
  • Nell’Arena della Ricerca’ in mostra la mobilità sostenibile europea

  • Un tour organizzato per dimostrare l’impegno dell’Europa nella ricerca di soluzione di mobilità sostenibile in linea con il progetto per una migliore qualità dell’aria. Bruxelles apre le porte del TRA

(Rinnovabili.it) – Auto ibride, mobilità pubblica sostenibile d’eccellenza in grado di convincere ad abbandonare la macchina, sistemi ‘smart cargo’: tutto questo e molto altro al centro della vetrina che Bruxelles ha organizzato per presentare le idee e i modelli più intelligenti finanziati dalla stessa Unione nell’ambito del trasporto ecologico.
Il palco è quello offerto dalla Transport Research Arena (TRA); l’evento, aperto ai giornalisti, dà anche la possibilità di effettuare un tour guidato per dimostrare il frutto dei finanziamenti UE per portare l’Europa al 2020 con ampi margini di miglioramento della qualità della vita, uno dei principali motori della crescita economica, stimolo per la creazione di nuovi posti di lavoro.
Conferenza biennale sul futuro del trasporto di superficie, il TRA riunisce ricercatori, imprese e responsabili politici legati alla mobilità verde e al trasporto intelligente.
Tra i progetti presentati lo sviluppo di veicoli ibridi adatti alla produzione di massa con piccoli accorgimenti legati al risparmio di carburante coordinato dal Centro Ricerche Fiat in Italia cui partecipano 22 partner. Conosciuto come “Hi-CEPS”:http://www.hi-ceps.eu/ (Highly Integrated Combustion Electric Propulsion System) il progetto è stato finanziato con un fondo da 9,88 milioni di euro.
Accanto un progetto per la mobilità pubblica del futuro “EBSF”:http://www.hi-ceps.eu/ (European Bus System of the Future) che sta lavorando a tecnologie nuove e pulite per rendere gli autobus un’alternativa attraente all’automobile privata testato in sei città europee Bremerhaven, Budapest, Göteborg, Madrid, Roma e Rouen accanto a tanti altri interessanti progetti di stimolo per il settore mobilità, verso un futuro green.