• Articolo , 24 luglio 2009
  • Neutralità Climatica con tocco e toga

  • Il mondo universitario di Stati Uniti, Regno Unito, Spagna e Cina sale a bordo del network lanciato sotto l’egida dell’Onu per combattere il cambiamento climatico

(Rinnovabili.it) – Per ora sono sei le università che hanno deciso di aderire al “Clima Neutral Network”:http://www.rinnovabili.it/il-climate-neutral-network-da-il-benvenuto-a-copenaghen-401259 (CN Net) l’iniziativa guidata dal programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) per promuovere un’azione globale di de-carbonizzazione dell’economia e della società. Sei istituti, College of the Atlantic – USA, Malaga University – Spagna, Middlebury College – USA, Tongji University – China, University of the West of England – UK) pionieri tra centinaia di atenei, scuole e altre istituzioni accademiche di tutto il mondo che stanno adottando misure volte a ridurre le emissioni di gas serra, promuovendo l’eco-conversione del loro campus e di investire in ricerca e sviluppo a basso tenore di carbonio.
“The Climate Neutral Network, – ha dichiarato il direttore esecutivo dell’UNEP Achim Steiner – è stato ispirato da una semplice idea: che una transizione verso un futuro low carbon o addirittura a zero emissioni sia un processo di apprendimento. Pertanto, sarebbe opportuno che le università di tutto il mondo aderiscano a tale piattaforma contribuendo così a migliorare le conoscenze sulla ‘neutralità climatica’ a disposizione di tutti”. Dall’impiego di fonti di energia rinnovabile allo sviluppo di veicoli a fuel cell, i partecipanti al CN Net stanno assumendo la leadership sulla questione del cambiamento climatico a livello locale, nazionale e internazionale. “Scuole e università sono probabilmente le più importanti istituzioni di affrontare gli stravolgimenti del clima, perché possono modellare neutralità climatica sul loro campus, e insegnare ai propri studenti le competenze e le conoscenze di cui hanno bisogno per affrontare la crisi ambientale”.