• Articolo , 23 dicembre 2010
  • New England: il 24% dell’elettricità grazie al vento

  • Secondo uno studio condotto da GE, l’enorme potenziale eolico del New England potrebbe sostenere il potenziamento del sistema elettrico del paese dalle fonti rinnovabìli.

(Rinnovabili.it) – Il 24% dell’energia elettrica del New England potrebbe provenire dal vento, lo ha rivelato una ricerca condotta da GE Applications & Systems Engineering. Secondo lo studio l’enorme potenziale eolico, proveniente dai venti oceanici, della regione di Windin potrebbe rappresentare quindi una fonte alternativa di energia elettrica per i prossimi dieci anni. Lo studio, durato due anni, ha individuato le aree migliori del New England che potrebbeo apportare considerevoli vantaggi al settore elettrico, secondo l’agenzia sarebbe quindi un errore non investire in tal senso. Ammonterebbe a 19 miliardi di dollari, corrispondenti a circa 25 miliardi di sterline, la somma da investire per il potenziamento del sistema, al momento scarno in termini di parchi eolici attivi. GE si è quindi proposta di continuare l’indagine, “al fine di trovare metodi più economici per migliorare e sostenere la generazione elettrica dal settore eolico”, scopo ultimo: essere pronta a fornire la migliore soluzione per il raggiungimento degli obiettivi di energia rinnovabile del paese.