• Articolo , 12 giugno 2007
  • New York: biocombustibili per il riscaldamento degli edifici

  • Dopo i taxi ibridi e i traghetti a energia solare, New york mira a diventare ancora più verde. Questa volta si tratta di riscaldare gli edifici con combustibili ecologici

Ad annunciarlo ieri è stato lo stesso sindaco Michael Bloomberg: “entro il 2008 tutti gli edifici della Grande Mela dovranno essere riscaldati con carburanti a basso impatto ambientale ottenuti dalla soia e dal mais. Il piano consentirà di ridurre le emissioni di gas serra responsabili del riscaldamento climatico ma anche di migliorare la qualità dell’aria, oltre che dare una mano all’agricoltura e in particolare alle imprese a conduzione familiare”. A partire da luglio 2008 un terzo del carburante utilizzato in città per il riscaldamento dovrà contenere un 5% di biocombustibile. Tale percentuale sarà aumentata al 20% entro il 2020. L’iniziativa rientra nel progetto newyorkese che vuole ridurre del 30% l’utilizzo dei combustibili fossili entro il 2030, dello stesso progetto fa parte anche il piano di riconversione in veicoli ibridi dei taxi della città. (fonte Casaenergia.net)