• Articolo , 3 dicembre 2009
  • New York fa dei Grandi Laghi una promessa verde

  • Se tutto andrà come previsto nel 2015 parchi eolici off-shore che verranno costruiti sui Grandi Laghi riusciranno a produrre energia pulita che sarà immessa nella rete regionale

(Rinnovabili.it) – Uno tra i più importanti progetti americani per la generazione di energia rinnovabile ha fatto un ulteriore passo in avanti proprio in questa settimana quando il NYPA (New York Power Authority) ha pubblicato il bando per le prime proposte progettuali di parchi eolici off-shore sui Grandi Laghi.
L’Autorità aveva annunciato in occasione dell’Earth Day di quest’anno l’intenzione di erigere tra i 120 MW e i 500 MW di capacità eolica off-shore nei bacini dell’Erie e dell’Ontario.
Le autorizzazioni per i progetti verranno rilasciate entro il prossimo anno e, secondo i piani, gli impianti dovrebbero entrare in funzione entro il 2015 fornendo energia alla rete regionale, parte della quale potrà anche essere acquistata dal NYISO (New York Independent System Operator).
Il NYPA ha dichiarato che prenderà in maggiore considerazione le proposte che suggeriranno l’utilizzo di manodopera e materiali locali nel tentativo di favorire l’economia del posto.
Questo non è però l’unico progetto per la zona dei Grandi Laghi che ultimamente ha suscitato l’interesse della società canadese “Hydro”:http://www.rinnovabili.it/ontarioun-impianto-offshore-da-4gw-701516 e di altre società minori, tra cui la statunitense ‘Duke Energy’.
Tuttavia il NYPA ha dichiarato che questa iniziativa è uno dei progetti più innovativi e sicuramente il più grande progetto off-shore Usa ad interessare un bacino di acqua dolce.