• Articolo , 29 ottobre 2010
  • New York progetta Sims, l’impianto di riciclo “tuttofare”

  • Un impianto in grado di riciclare dal metallo alla plastica sorgerà entro dicembre 2011 all’interno di Sunset Park. I cittadini non protestano e sperano in un futuro più sostenibile

(Rinnovabili.it) – New York, impegnata nella riduzione della propria impronta di carbonio, interviene a favore dell’ambiente progettando un impianto di riciclaggio fuori dal comune. Parte del PlaNYC, il piano a lungo termine incentrato sulla ricerca di soluzioni sostenibili adatte alla Grande Mela, l’edificio verrà eretto su una superficie di 100mila metri quadrati ed ospiterà, oltre ad un centro di trattamento dei materiali – dal metallo ai bicchieri di plastica passando per il vetro – un istituto di formazione per guidare il consumatore nell’acquisizione delle metodologie per una corretta raccolta differenziata.
Un altro punto a favore del nuovo impianto è la vicinanza al centro di smistamento, condizione che permetterà di ridurre al minimo l’impatto ecologico dei tragitti che normalmente i camion effettuano per il trasporto dei rifiuti evitando che i mezzi percorrano 260mila chilometri ogni anno per consegnare i materiali.
Sfruttando le tecnologie più avanzate presenti sul mercato la struttura, che dovrebbe entrare in funzione nel dicembre del prossimo anno, sarà in grado di creare numerosi posti di lavoro per un periodo minimo di dieci anni.
Robert Kelman Presidente del commercial development del Sims Metal Management North America ha commentato: “Sommando l’impegno della città e i nostri investimenti possiamo concentrare circa 80 milioni di dollari nella struttura della 30th Street e utilizzeremo le migliori tecnologie presenti sul mercato creando più di 100 posti di lavoro […] dando un notevole contributo alla crescita della sostenibilità della città”. Dello stesso parere anche il presidente del Sunset Park, all’interno del quale sorgerà la struttura: “L’impianto di riciclaggio Sims rappresenta un importante passo in avanti sul percorso del Solid Waste Management Plan. Con meno camion in circolazione non ci saranno i problemi che spesso danneggiano la salute e che normalmente affliggono le aree industriali. Tecnologie migliori vuol dire più pulizia e più efficienza”.