• Articolo , 16 novembre 2010
  • Nissan-Renault: entro il 2013 la produzione elettrica toccherà quota 500mila

  • Produrre 500mila veicoli elettrici all’anno. Il nuovo obiettivo Nissan-Renault prescinde dalla concorrenza e punta alla diffusione della mobilità sostenibile sfruttando, fin quando possibile, gli incentivi governativi messi a disposizione dalle nazioni che credono nel green future

(Rinnovabili.it) – Continua l’impegno di Nissan-Renault in favore della mobilità low carbon con l’annuncio di un nuovo ambizioso obiettivo: produrre 500mila veicoli elettrici all’anno entro la fine del 2013. L’iniziativa sarà di sicuro stimolo alla diffusione della mobilità a basso impatto ambientale puntando, al contempo, alla riduzione dei costi delle batterie e alla diffusione delle infrastrutture di ricarica in modo da rendere più semplice e sicuro l’approvvigionamento energetico dei veicoli.
Le dichiarazioni rilasciate dall’azienda sono ottimistiche: si parla di un primo periodo di stallo per poi passare alla vendita di un numero di veicoli elettrici compreso tra 500mila e un milione annui, supportato anche dalle politiche governative di sostegno, come ad esempio le statunitensi, che stanno incentivando l’acquisto di vetture a zero emissioni con un contributo di 7.500 dollari per vettura.
A tal proposito Carlos Ghosn, CEO di Nissan-Renault, ha dichiarato di ritenere che i veicoli elettrici rappresenteranno il 10% del commercio di automobili entro la fine del decennio, con una crescita del comparto che dovrebbe equivalere al 3% nel corso del 2010. Il settore, secondo l’opinione di Ghosn, potrebbe beneficiare di ulteriori accordi e collaborazioni tra le case automobilistiche che incentiveranno la produzione e la diffusione dando un ulteriore stimolo anche al comparto R&S.