• Articolo , 7 marzo 2009
  • Nomisma energia presenta ‘Il Sole a Mezzogiorno’

  • Partirà da Napoli il 28 marzo, in occasione dell’EnergyMED 2009, il primo laboratorio di formazione itinerante nel settore del fotovoltaico italiano Il boom del fotovoltaico è riassumibile in poche cifre: con il traguardo dei 400 MW di impianti fotovoltaici installati con il Conto Energia il settore ha più che quintuplicato la potenza di 60 MW […]

Partirà da Napoli il 28 marzo, in occasione dell’EnergyMED 2009, il primo laboratorio di formazione itinerante nel settore del fotovoltaico italiano Il boom del fotovoltaico è riassumibile in poche cifre: con il traguardo dei 400 MW di impianti fotovoltaici installati con il Conto Energia il settore ha più che quintuplicato la potenza di 60 MW installata a fine 2007. A poco più di due mesi dall’inizio dell’anno la crescita del fotovoltaico è stata già del 54% rispetto ai 260 MW installati a fine 2008.
L’obiettivo dell’iniziativa del centro studi NE Nomisma Energia è di incrementare il livello qualitativo dei progetti di impianti fotovoltaici in modo da favorirne la fattibilità grazie agli interventi dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, di UniCredit Leasing e di imprese altamente specializzate come Mazzanti Spa e Fedi Impianti.
Il settore del fotovoltaico vede il moltiplicarsi di iniziative imprenditoriali caratterizzate da una grande vivacità specialmente al Sud. Questo fenomeno è in netta controtendenza rispetto ad una crisi economica profonda e generalizzata tanto nei servizi, quanto nei settori manifatturieri: “gli investimenti nel settore delle rinnovabili nascono anche dalla necessità di diversificazione del rischio da parte delle imprese italiane che operano soprattutto nei comparti dell’impiantistica, delle costruzioni e dell’immobiliare” spiega Giuseppe Mastropieri, responsabile didattico dell’iniziativa di NE Nomisma Energia “il fotovoltaico grazie al Conto Energia costituisce una buona opportunità per la gestione finanziaria delle imprese”.
In uno scenario che rende sempre più difficile l’accesso al credito diventa fondamentale predisporre business plan solidi e credibili per favorire la bancabilità dei progetti d’investimento.
“Le fonti rinnovabili rappresentano una formidabile e concreta opportunità di sviluppo per il Mezzogiorno” commenta Alessandro Bianchi, amministratore delegato di NE, “con questa iniziativa Nomisma Energia coniuga la capacità di analisi di progetti di investimento maturata al fianco di gruppi finanziari come MPS consolidando la forte vocazione territoriale nella gestione delle fonti rinnovabili”.
Il Sole al Mezzogiorno da Napoli proseguirà verso Foggia e poi approdare a Bari, toccando fino a novembre i principali centri del Sud Italia come Palermo, Campobasso e Matera per concludersi in autunno a Roma.