• Articolo , 30 aprile 2009
  • Norvegia: un futuro prossimo ad auto elettrica?

  • Il Ministro delle Finanze del partito Socialista propone di mettere al bando la vendita di auto a benzina a partire dal 2015 per consentire la diffusione di veicoli più elettrici e a fuel cell

(Rinnovabili.it) – La proposta è stata avanzata dal ministro delle Finanze norvegese Kristin Halvorsen: mettere al bando nella nordica nazione, a partire dall’anno 2015, la vendita di modelli automobilistici alimentati a combustibili fossili come impulso allo sviluppo delle tecnologie pulite. Un’iniziativa ambiziosa, ma secondo le parole stesse del ministro “molto più realistica di quanto la gente possa pensare sentendola la prima volta”. “La crisi finanziaria – spiega Halvorsen – significa anche che molti di questi produttori di auto che oggi hanno grossi problemi…sanno che dovranno sviluppare le loro tecnologie perché dobbiamo risolvere anche la crisi climatica, una volta superata quella economica”. La proposta mira a incoraggiare il passaggio a modelli più ecologici basati su motori elettrici, biocarburanti, o fuel cell a idrogeno, ammortizzando tale passaggio continuando comunque a consentire i veicoli ibridi del tipo benzina/elettrico o benzina/idrogeno. Orgogliosa della mozione, unica nel suo genere, il ministro ha anche allontanato eventuali critiche in merito alla possibilità di mettere così a repentaglio l’economia nazionale. La Norvegia infatti è il sesto esportatore al mondo di petrolio. “Affatto… noi sappiamo che il mondo sarà dipendente dal petrolio e del gas ancora per molti decenni, ma dobbiamo introdurre nuove tecnologie e questa è una proposta a sostegno di ciò”. Prime indiscrezioni tuttavia sembrerebbero dare per improbabile l’adozione della proposta da parte del gabinetto per l’opposizione, tra gli altri, del Primo Ministro laburista Jens Stoltenberg.