• Articolo , 28 maggio 2008
  • Nucleare: polemica Rubbia-Veronesi, ci si mette La Malfa

  • Nella polemica apparsa ieri sul “Corriere della Sera”, s’inserisce su “La Stampa” di oggi, un articolo del senatore del partito berlusconiano

“Il nucleare non è uno spot”: così un politico si inserisce tra la polemica resa nota ieri tra il professor Rubbia e Veronesi a proposito del piano nucleare esposto nei giorni scorsi dal ministro Scajola. Infatti al sostanziale apprezzamento che l’oncologo aveva manifestato per questo ritorno al nucleare, dichiarando: “Il nucleare è una scelta inevitabile e sicura, per tutto il mondo e per l’Italia in particolare”, il fisico aveva seccamente risposto: “Veronesi si occupi di oncologia, dove riesce benissimo, lasciando il nucleare a chi ne ha competenza” e il medico di rimando: “Non mi scontro con lui”. Il politico che ha ripreso il tema, inserendosi nella querelle, è il deputato Giorgio La Malfa, segreterio del fu PRI, oggi disciolto nella PdL, che nel suo articolo definisce inutili le polemiche del professor Rubbia, proponendo, per il ritorno al nucleare, un piano dettagliato in tre fasi, con l’adozione di una Commissione di alto profilo, il confronto con le forze sociali e infine la fase della realizzazione.