• Articolo , 18 giugno 2010
  • Nuova partnership energetica tra Italia e Russia con Enel e Rushydro

  • Le due aziende hanno firmato oggi un accordo per valutare nuove opportunità commerciali e di investimento congiunte, in particolare nel comparto delle fonti rinnovabili. Nell’intesa prevista anche la stesura di un memorandum comune

Questa volta l’alleanza sarà nel segno dell’energia pulita. Italia e Russia tornano a cooperare in nel settore della produzione energetica, ma senza pensare alla costruzione di nuove “centrali nucleari”:http://www.rinnovabili.it/nucleare-accordo-con-la-russia-ma-uno-spot-potra-convincere-gli-italiani595506. Enel e Rushydro, il più grande produttore idroelettrico russo, hanno firmato oggi, nell’ambito del Forum economico di San Pietroburgo, una intesa strategica per sviluppare la cooperazione nel settore energetico. Le due aziende analizzeranno opportunità commerciali e di investimento congiunte, in particolare in progetti nelle fonti rinnovabili in Russia e nella vendita di elettricità a clienti finali. L’intesa prevede anche lo studio dei sistemi a contatore e, in particolare dei meter elettronici. Le due aziende, grazie all’intesa siglata oggi, daranno vita a un memorandum comune la cui attuazione sarà seguita da un gruppo di lavoro. Ma Enel e Rushydro avvieranno anche uno scambio di best practices nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell’innovazione con l’obiettivo di dare vita a progetti scientifici comuni nel settore elettrico.
Grande soddisfazione è stata espressa dal direttore della divisione internazionale della società italiana Carlo Tamburi: “Questa intesa con il più importante operatore idroelettrico russo rafforza la posizione internazionale di Enel nel campo delle energie verdi e dell’efficienza energetica. Siamo felici di contribuire con la nostra esperienza e il nostro patrimonio di conoscenze a gruppi di lavoro comuni chiamati ad individuare nuovi progetti di sviluppo nel settore”. Soddisfazione che è stata condivisa anche dal presidente di Rushydro: “La firma del memorandum con Enel rappresenta un importante passo avanti nel consolidamento delle competenze del gruppo in materia di rinnovabili ed efficienza energetica oltre all’implementazione della strategia internazionale di Rushydro – ha sottolineato Evgeny Dod – La collaborazione con Enel permette al gruppo di migliorare le opportunità di sviluppo nel settore oltre ad accrescere le potenzialità di entrambi”.