• Articolo , 18 febbraio 2010
  • Nuove regole pro-rinnovabili dall’Authority

  • Introdotte dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas importanti novità a promozione dello sviluppo delle fonti rinnovabili non programmabili

(Rinnovabili.it) – I dati relativi alla produzione eolica e solare potranno essere acquisiti, in tempo reale via satellite; nuovi strumenti incentivanti accompagneranno le unità di produzione con potenza superiore o uguale a 10 MW; introduzione di modalità di remunerazione per la mancata produzione da impianti eolici. Tutto questo e altro nelle novità adottate tramite le delibere “ARG/elt 4/10”:http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/10/004-10arg.pdf e “ARG/elt 5/10”:http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/10/005-10arg.pdf dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e riassunte ieri in una nota stampa. Obiettivo quello di favorire, attraverso una più efficiente gestione, lo sviluppo degli impianti di generazione da fonti rinnovabili non programmabili – in particolar modo dunque eolico e fotovoltaico – affinché la loro produzione nel mercato. I provvedimenti adottati prevedono:
* la possibilità per il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) di acquisire via satellite, in tempo reale, i dati sulla produzione, in modo da poter meglio prevedere le immissioni di energia elettrica in rete, da impianti di potenza inferiore a 10 MVA.
* nuove modalità di remunerazione per la mancata produzione da impianti eolici in conseguenza a riduzioni della produzione eventualmente imposte da Terna per garantire la sicurezza del sistema elettrico, quantificandola mancanza in base alle stime del GSE elaborate sulla base dei dati effettivi di vento, misurati in sito, nelle ore in cui viene richiesta la riduzione di produzione.
* l’introduzione di procedure concorsuali per la remunerazione dei costi sostenuti dai produttori per l’adeguamento volontario degli impianti eolici esistenti (per la fornitura di uno o più servizi di rete), per contribuire a garantire la sicurezza e il corretto funzionamento della rete.