• Articolo , 12 luglio 2010
  • Nuovo metodo europeo di valutazione dei consumi energetici applicato a edifici provinciali

  • Un nuovo metodo, semplice e a basso costo, per valutare l’utilizzo corretto di energia in un edificio e individuare gli interventi necessari per aumentare il risparmio energetico riducendo i costi della bolletta; prima di essere messo a disposizione di tutti i cittadini sarà applicato in via sperimentale su dieci edifici di proprietà dell’ente, sia a […]

Un nuovo metodo, semplice e a basso costo, per valutare l’utilizzo corretto di energia in un edificio e individuare gli interventi necessari per aumentare il risparmio energetico riducendo i costi della bolletta; prima di essere messo a disposizione di tutti i cittadini sarà applicato in via sperimentale su dieci edifici di proprietà dell’ente, sia a uso ufficio che scuole medie superiori.

Per una prima verifica è previsto un incontro tra i partner modenesi del progetto che si svolge martedì 13 luglio nella sede dell’assessorato provinciale Ambiente.

L’iniziativa, infatti, si svolge nell’ambito del progetto europeo Generation al quale partecipa anche la Provincia di Modena (in collaborazione con un gruppo di lavoro composto da tecnici anche di Cna di Modena e Università di Modena e Reggio Emilia) insieme ai leader capofila del progetto dell’istituto di Tecnologia di Siviglia, oltre agli altri partner tra cui l’Università di Cracovia (Polonia) e il Centro di sviluppo ambientale di Southampton (Gran Bretagna). Dopo lo sviluppo dello studio, ora si passa alla fase applicativa sperimentale partendo proprio dagli edifici provinciali.