• Articolo , 29 gennaio 2010
  • Obama alle agenzie federali Usa: riducete i gas serra

  • Una ordinanza a sorpresa del presidente Usa riguarda le agenzie federali, cui ha imposto un tasso di taglio dei gas serra più severo di quello previsto dalla legge in approvazione al Senato

(Rinnovabili.it) – Negli Stati Uniti il maggior consumatore di energia é il governo. Ben 24,5 miliardi di dollari sono stati spesi nel 2008 in elettricità e carburante dalle varie agenzie federali.
Oggi Barack Obama ha detto: “Basta!”
Il presidente ha infatti ordinato alle agenzie federali di ridurre le emissioni di gas inquinanti del 28% entro l’anno 2020. Che é ben più del 17% previsto da quella legge su clima ed energia ferma al Senato statunitense. Risparmio complessivo? Da oggi al 2020, potrebbe significare per l’esecutivo Usa 11 miliardi di dollari. Ma l’iniziativa del presidente potrebbe portare, dai calcoli fatti alla Casa Bianca, soprattutto ad un risparmio pari ad oltre duecento milioni di barili di petrolio o al blocco per un intero anno di 17 milioni di automobili.
“Come maggiori consumatori di energia negli Usa abbiamo la responsabilità di ridurre il nostro consumo e diventare più efficienti – ribadisce Obama in una sua dichiarazioni di oggi – Il nostro traguardo è di abbassare i costi, ridurre l’inquinamento e spostare le spese delle agenzie federali dal consumo di carburante a quello di energia pulita”.