• Articolo , 16 dicembre 2008
  • Obama, energia e ambiente: ecco il suo team

  • Il neo-Presidente degli Stati Uniti annuncia i nomi di alcuni membri che faranno parte del gruppo energia e ambiente. Valorizzazione della scienza come linea guida e inversione di marcia rispetto all’attuale amministrazione Bush

La squadra per l’energia e l’ambiente statunitense inizia a formarsi. Obiettivo: guidare il mondo con innovazione e scoperte. Il neo-Presidente degli Stati Uniti Barack Obama annuncia infatti le prime nomine quanto alla sua squadra di governo nei settori dell’ambiente e dell’energia. Primo fra tutti, il premio Nobel per la Fisica Steven Chu come Ministro dell’Energia. Con tale nomina, e quasi con una vena polemica nei confronti della passata amministrazione, il neo-Presidente intende sottolineare come l’intenzione del nuovo Governo sia quello di valorizzare la scienza e la sua tecnicità come lina guida nelle scelte calibrando queste ultime su fatti oggettivi, scientifici e reali. Della sua squadra ‘verde’ faranno parte anche il capo di gabinetto del governatore del New Jersey, Lisa Jackson, che guiderà l’Agenzia per la protezione dell’ambiente (Epa), mentre Carol Bronner, ex direttore dell’Epa, in qualità di ‘zar’ del clima, coordinerà la squadra dei consiglieri della Casa Bianca per le politiche ambientali; a capo del Consiglio sulla qualità ambientale Nancy Sutley. Con la nomina Chu, Nobel e anche scienziato noto per le proprie ricerche sulle fonti di energia rinnovabile e la lotta al riscaldamento globale, il neo-Presidente statunitense Obama, il suo nuovo ‘green team’ con il supporto esterno dell’ex vice-Presidente Al Gore, intendono manifestare al mondo l’inversione di tendenza che gli US si apprestano a portare avanti quanto alla lotta al surriscaldamento globale, quindi alle emissioni di gas serra e alle scelte ambientali globali.