• Articolo , 1 luglio 2009
  • Obama: ok a auto “verdi” in 13 stati

  • Grazie alle nuove norme, più severe rispetto ai limiti federali, la California riuscirà a mantenere il ruolo di leader nella lotta per l’aria pulita evitando l’emissione di 900 tonnellate di gas nocivi

(Rinnovabili.it) – Lisa Jackson, amministratore dell’Epa (Enviromental Protection Agency), ha annunciato al “Los Angeles Times” che, in California, nel distretto della Columbia e in altri 13 Stati Usa, dovranno circolare auto meno inquinanti. In accordo con l’amministrazione Obama l’Epa ha autorizzato la California a stabilire limiti di emissioni più severi per le automobili, sorpassando così le norme federali, meno restrittive.
La nuova normativa di Obama, che fissa i consumi poco sopra i 15 chilometri al litro, ha trovato anche il benestare dei costruttori. E’ stato calcolato un consistente risparmio annuo, pari a circa 1,8 miliardi di barili di petrolio, equivalente all’importazione avvenuta da Arabia Saudita, Libia, Nigeria e Venezuela nel 2008, con una diminuzione delle emissioni pari a 900 milioni di tonnellate.
Questa iniziativa rientra negli impegni “verdi” che il presidente americano sta portando avanti dall’inizio del suo mandato, fissando limiti severi entro il 2016 per abbattere l’inquinamento, e segnando un cambiamento importante rispetto al precedente presidente George W. Bush, che vietò modifiche delle norme federali senza eccezione per la California, da tempo impegnata nella lotta all’inquinamento e leader nella campagna per l’ “aria pulita”.