• Articolo , 7 giugno 2007
  • Obiettivo Usa: 20% dell’elettricità da fonte eolica entro il 2030

  • Secondo l’American Wind Energy Association occorreranno 500 miliardi di dollari di investimenti per raggiungere questo ambizioso traguardo

L’associazione americana, Wind Energy Association, ha stimato che c’è bisogno di un fortissimo investimento per poter rispettare l’obiettivo prefissato. Come evidenziato da Michael Robinson, membro del dipartimento dell’energia statunitense, la quota del 20% significa avere una produzione di 325 gigawatts quando a tutt’oggi siamo ancora fermi a 11, sebbene ci sia stata una crescita nell’ultimo anno del 20%. I produttori ritengono di poter ottenere questo risultato entro i prossimi 25 anni, nell’ipotesi in cui si intervenga anche nella realizzazione di nuove centrali eoliche più grandi di quelle attuali, visto che nel paese al momento ce ne sono solo cinque con potenza maggiore di 260 megawatts. Tom Daschle, ex senatore democratico, forte sostenitore delle industrie eoliche ritiene che l’impatto economico per le industrie del settore potrebbe essere paragonato a quello avvenuto per le industrie informatiche negli anni novanta. (fonte Ansa)