• Articolo , 25 maggio 2011
  • Ofgem, sei progetti si sfidano per un fondo da 64 mln

  • A novembre prossimo si conosceranno i progetti vincitori del finanziamento messo a disposizione dell’Ofgem nell’intento di trovare soluzioni che rendano la rete elettrica efficiente e eco-friendly

(Rinnovabili.it) – Il regolatore energetico britannico Ofgem ha annunciato ieri che sei nuovi progetti di rete a basse emissioni di carbonio competeranno per l’assegnazione di un fondo da 64 milioni di sterline. Il fondo è l’ultima tranche del *Low Carbon Networks* (LCN) dell’Ofgem, del valore complessivo di 500 milioni di sterline, nato con l’obiettivo di aiutare gli operatori di rete e i consumatori a passare ad una economia a basse emissioni di carbonio.
“I sei progetti che accederanno alla fase finale del concorso hanno dimostrato un vero interesse per l’innovazione e nel risolvere le questioni che le reti si preparano ad affrontare così come noi dobbiamo prepararci ad affrontare le sfide di un’economia a basse emissioni”, ha spiegato Stuart Cook di Ofgem.

Le proposte includono un progetto da 29.5 milioni di sterline nella valle del Tamigi guidato dalla Scottish and Southern Energy, per capire come contatori intelligenti e le tecnologie di stoccaggio dell’energia possano essere utilizzate per aumentare la capacità della rete.
Nel frattempo, un progetto da 9 milioni di sterline potrebbe vedere la UK Power Networks impegnata in indagini su come i crescenti livelli di energia rinnovabile possano essere integrati nella rete.
Ma a partecipare alla competizione sono anche la Electricity North West, la Scottish Power e la Western Power Distribution impegnate in due diffreneti progetti di cui dovranno presentare le specifiche entro settembre, prima che la giuria di esperti proclami i vincitori, che saranno noti entro novembre prossimo.