• Articolo , 15 dicembre 2010
  • Olanda, dalla Commissione ok a 5 mln per il riciclo della CO2

  • L’Europa finanzia la realizzazione di un’infrastruttura che convoglierà la CO2 prodotta in un impianto industriale della Albengoa verso le serre localizzate nel sud del paese

(Rinnovabili.it) – La Commissione europea ha autorizzato un finanziamento da 5 milioni di euro in favore di un progetto per la realizzazione di condutture per il trasporto della CO2 di scarto generata da un impianto per la produzione di bioetanolo presso la città di Rotterdam. Il progetto prevede di convogliare il gas serra nella vicina serra nella Zuidplaspolder, l’area portuale di 550 ettari localizzata nell’Olanda meridionale.
Per mezzo dell’anidride carbonica verrà favorita la crescita dei vegetali all’interno delle strutture riducendo, di conseguenza, la necessità creare artificialmente CO2 mediante la combustione di gas naturale all’interno di caldaie e di impianti di cogenerazione.
La somma, vista la non concorrenzialità del progetto, rientra quindi a pieno nelle politiche di sostegno accettate dalla Comunità europea, come sottolineato dal vice presidente della Commissione Joaquín Almunia: “Il sostegno all’Olanda favorisce il riciclo della CO2 di scarto prodotta dalle industrie locali senza compromettere la concorrenza. Ridurrà le emissioni di gas ad effetto serra aumentando l’impatto delle politiche di protezione ambientale in Europa”.
La concessione economica sarà quindi affidata dalle autorità olandesi alla Bio Supply CV, membro del gruppo OCAP (Organic CO2 for the Assimilation of Plants), per la realizzazione di una infrastruttura di trasporto della CO2 di risulta dall’impianto della Abengoa Bioenergy Netherlands fino all’area portuale. Contribuendo al raggiungimento degli obiettivi europei in materia di riduzione delle emissioni il nuovo progetto probabilmente farà contare un calo del rilascio di inquinanti in atmosfera di circa 45mila tonnellate evitando che vengano consumati 25 milioni di m ^3^ di gas naturale.