• Articolo , 21 novembre 2008
  • Oli usati: Italia leader nella rigenerazione

  • Si è svolta oggi a Roma la 110° tappa della campagna educativa itinerante CircOLIamo 2007/2008 del Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati con il patrocinio del comune di Roma. Questa mattina in Piazza della Madonna di Loreto (Piazza Venezia), all’interno del villaggio CircOLIamo, si è svolta la conferenza stampa alla presenza del Presidente del COOU, Paolo […]

Si è svolta oggi a Roma la 110° tappa della campagna educativa itinerante CircOLIamo 2007/2008 del Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati con il patrocinio del comune di Roma. Questa mattina in Piazza della Madonna di Loreto (Piazza Venezia), all’interno del villaggio CircOLIamo, si è svolta la conferenza stampa alla presenza del Presidente del COOU, Paolo Tomasi, del Sindaco, Gianni Alemanno, dell’Assessore regionale alle Politiche della Casa, Mario Di Carlo, dell’Assessore provinciale all’Ambiente, Michele Civita, del Presidente AMA, Giovanni Hermanin per illustrare l’importanza del dialogo tra il Consorzio e le Amministrazioni territoriali per la salvaguardia dell’ambiente.

Nel corso dell’incontro sono stati resi noti i dati di raccolta dei lubrificanti usati nella regione Lazio: 12.916 tonnellate raccolte nel 2007, delle quali 8.552 t. nella provincia di Roma e 4.700 nella sola città di Roma. Dati in crescita rispetto al 2006.

“Un buon risultato – ha dichiarato il Presidente del Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, Paolo Tomasi – ma il nostro obiettivo è raccogliere il 100% dell’olio lubrificante usato prodotto in Italia e per farlo abbiamo bisogno della collaborazione di tutti: cittadini, amministrazioni e imprese. Per questo abbiamo deciso di scendere in campo e avviare una comunicazione con i cittadini per confrontarci con il territorio. 25.210 Km in 135 giorni per raggiungere 110 capoluoghi d’Italia. 344 autorità locali, 411 associazioni di categoria e 25.000 studenti coinvolti nell’iniziativa. 1.500 testate giornalistiche, 2.000 minuti di messa in onda televisiva e oltre 2.000 minuti di interviste radiofoniche. Un moltiplicarsi di occasioni che hanno avuto come scopo quello di educare al corretto smaltimento dei lubrificanti usati, consentendo inoltre di fornirci interessanti spunti di riflessione per rendere ancora più efficace il nostro lavoro.”

CircOLIamo 2007/2008, la campagna informativa itinerante organizzata dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente, ha percorrendo tutta l’Italia allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul corretto smaltimento dei lubrificanti usati. Un promotruck attrezzato a sala conferenza e altri automezzi di supporto si sono mossi lungo il territorio nazionale e hanno sostato nelle piazze di tutti i 110 capoluoghi di provincia. CirOLIamo si è articolato in quattro fasi, realizzate tra la primavera del 2007 e l’autunno del 2008. In ogni città sono stati realizzati eventi per la cittadinanza e incontri con le istituzioni e i rappresentanti delle associazioni di categoria delle aziende, nel corso dei quali il Consorzio ha illustrato le proprie attività, ascoltato le istanze territoriali e proposto azioni concrete per ottimizzare la raccolta.
CircOLIamo dedica una particolare attenzione alle scuole. Il team della campagna itinerante ha incontrato gli alunni delle classi secondarie di primo grado per informarli, col supporto di specifico materiale informativo, sui danni che possono derivare da uno scorretto smaltimento di questo rifiuto pericoloso e sui vantaggi che si ottengono attraverso il suo riutilizzo.

Il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati in quasi 25 anni di attività ha raccolto circa 4 milioni di tonnellate di olio usato, contribuendo a salvaguardare l’ambiente e con vantaggi anche sulla bolletta petrolifera italiana. Se dispersi in mare questi quantitativi avrebbero inquinato una superficie d’acqua corrispondente a una volta e mezza quella del Mar Mediterraneo. Il contributo offerto dal Consorzio è stato di assoluto rilievo: in valori attuali, i prodotti ottenuti dalla rigenerazione dell’olio usato hanno fatto risparmiare all’Italia oltre 1 miliardo di euro sulle importazioni di petrolio. Nel 2007, il Consorzio ha raccolto 215.245 tonnellate di olio lubrificante, circa il 90% del potenziale raccoglibile. Gran parte di queste quantità sono state destinate al processo di rigenerazione, ottenendo circa 120.000 tonnellate di basi lubrificanti. Il rimanente è stato utilizzato come combustibile in idonei impianti industriali.

Aziende di raccolta della Regione Lazio:

FROSINONE: ASTRA ECOLOGICA Srl VIA SPINELLE, s.n.c. (03041 – ALVITO); SATRO SRL VIA VADO PATRIZIO, 14 (3017 – MOROLO SCALO); ROMA: N.I.ECO. SPA Sede Legale, Amm.va e Deposito VIA AMASENO, 46 (00131 – ROMA); VITERBO: S.A.A. Srl – Servizi per Agricolt. e Amb. VIALE TRIESTE, s.n.c. (01030 – VALLERANO)

Per Info: telefonare al Numero Verde 800-863-048 o visitare il sito www.coou.it