• Articolo , 8 luglio 2008
  • ONG: stop all’uso obbligatorio di biocarburanti

  • Friends of the Earth Europe, Birdlife International, European Environmental Bureau, Greenpeace, Oxfam International: tutte insieme contro l’uso massiccio di biocarburanti

Mentre la proposta della Commissione europea sull’uso obbligatorio del 10% di biocarburanti entro il 2020 è in attesa del vaglio da parte del Parlamento, alcune Organizzazioni internazionali impegnate sul fronte ambientale e dello sviluppo hanno deciso di far sentire la propria voce in merito al programma presentato. Friends of the Earth Europe, Birdlife International, European Environmental Bureau, Greenpeace ed Oxfam International hanno così lanciato il loro appello a Strasburgo, certe della bocciatura del target da parte degli europarlamentari. A parere delle ONG, l’attuazione di tale programma porterebbe, secondo quando risulta nel rapporto Gallagher del governo britannico, ad un peggioramento della situazione del cambiamento climatico, ad un aumento delle emissioni di gas ad effetto serra e ad un innalzamento del livello dei prezzi alimentari esacerbando la povertà. Per questo motivo premono affinché nella direttiva in discussione venga ridotta quanto più possibile la percentuale ed eliminato il carattere obbligatorio del target. E per sottolineare la loro azione hanno consegnato agli europarlamentari un cestino da pranzo vuoto.