• Articolo , 3 febbraio 2011
  • Ontario, con 50 mln di dollari rafforza la presenza di infrastrutture green

  • Un piano energetico a lungo termine che include la realizzazione di una rete di trasmissione elettrica “intelligente”. I consumatori avranno la possibilità di controllare i propri consumi e di ricaricare i propri veicoli elettrici

(Rinnovabili.it) – La provincia canadese dell’Ontario ha annunciato il lancio di un piano da 50 milioni di dollari per la realizzazione di una smart grid. Il progetto è finalizzato ad accrescere gli investimenti in progetti dimostrativi e di ricerca che facilitino la diffusione dell’energia prodotta da fonte non fossile contribuendo all’abbassamento del tasso di inquinanti prodotti dal settore energia.
Sarà così possibile costruire infrastrutture moderne che aiutino i consumatori a monitorare e controllare i consumi energetici, dando loro la possibilità di ricaricare anche veicoli elettrici.
L’iniziativa, che va ad aggiungersi alle altre politiche energetiche della provincia concentrate sulla diffusione e per l’aumento delle tecnologie pulite si va ad affiancare al sistema feed-in-tariff che il paese ha organizzato basandosi sull’esempio di Francia e Germania, fornendo garanzie a lungo termine e prezzi stabili per la produzione e la vendita di energia da fonte rinnovabile.
“Il piano energetico a lungo termine dell’Ontario è sulla buona strada per ottenere l’eliminazione del carbone entro il 2014″ ha dichiarato Jim Mairs della Ontario Clean Technology Alliance “Nel 2009 le nostre emissioni di gas serra nel settore dell’energia elettrica hanno raggiunto il livello più basso mai registrato in 45 anni e oltre l’80% della nostra generazione di energia è venuta da fonti prive di emissioni come vento, acqua, energia solare, biogas e nucleare”.