• Articolo , 2 luglio 2008
  • ONU: boom delle rinnovabili +60% nel 2007

  • Basti pensare che nel 2007 si sono investiti nell’ambito delle energie rinnovabili ben oltre 148 miliardi di dollari, con un aumento del 60% sull’anno prima

Sarà anche merito, o meglio colpa, del petrolio, con la sua inarrestabile corsa al rialzo, fatto sta che gli investimenti nelle energie rinnovabili a livello internazionale crescono a ritmo sostenuto. Infatti, secondo il rapporto dell’UNEP, (l’Agenzia delle Nazioni Unite per l’Ambiente), proprio nel 2007 si sono investiti in questo settore oltre 148 miliardi di dollari, con una crescita del 60% sull’anno prima. Dalle cifre della relazione si apprende che la parte del leone, nel 2007, l’ha fatta l’energia eolica, nella quale si sono spesi ben 50 miliardi di dollari. Anche il solare ha avuto il suo boom, con una crescita media annuale dal 2004 del 254% , giunta quindi ora a 28,6 miliardi di dollari, con una potenza installata di 31 gigawatts, dieci volte maggiore di quella ottenuta da nuove centrali nucleari.
“L’industria dell’energia pulita sta maturando a dispetto dei suoi detrattori – ha dichiarato Achim Steiner, direttore dell’UNEP – questi dati devono far riflettere i governi”.
Il trend conferma che è ancora l’Europa a spendere di più in questo settore, seguita dagli USA, ma gli investimenti di Cina, India e Brasile in questo campo sono aumentati di 14 volte, giungendo, per ora, al 22% del totale.