• Articolo , 26 ottobre 2009
  • Onu: catalizzare la crescita low carbon nelle economie emergenti

  • Un nuovo rapporto delle Unep pubblica oggi i dettagli sulle modalità con cui assicurare che i Paesi in via di sviluppo facciano parte della transizione verso una ‘green economy’.

“Catalizzare una crescita a basse emissioni di carbonio nelle economie in via di sviluppo: i meccanismi di finanziamento pubblico indirizzati ad aumentare gli investimenti del settore privato nelle soluzioni per il clima”. Un titolo decisamente lungo per il nuovo “rapporto”:http://www.unep.org/PDF/PressReleases/Public_financing_mechanisms_report.pdf firmato Unep, il programma ambientale delle Nazioni Unite, in collaborazione con alcuni gruppi finanziari e rilasciato oggi a Città del Capo.
La relazione delinea le modalità di attivazione di versi miliardi di dollari necessari ad aiutare le economie emergenti ad adattarsi ai cambiamenti climatici mentre mettono in campo una crescita a basse emissioni di carbonio.
“Combattere il cambiamento climatico rappresenta un’occasione importante per orientare le economie su un percorso di Green Economy, a basso tenore di carbonio ed efficienza di risorse”, ha dichiarato Achim Steiner direttore esecutivo dell’UNEP. “Se questo succedesse, i paesi in via di sviluppo dovrebbero e devono essere parte di questa trasformazione”.
Il nuovo rapporto dimostra come le attuali barriere nei confronti di uno slittamento verso un’economia low carbon possono essere saltate, spianando la strada per un nuovo rapporto tra nord e sud. Con opportuni meccanismi di finanziamento il settore pubblico può infatti contribuire a gestire i rischi che il settore privato non può controllare.