• Articolo , 24 novembre 2009
  • Onu: nel mondo 1,5 mld di persone vivono al buio

  • Il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite ha evidenziato in un rapporto la necessità di garantire che il fabbisogno energetico dei paesi in via di sviluppo sia al centro di un nuovo accordo climatico

(Rinnovabili.it) – Con il vertice delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico a soli 12 giorni di distanza, il Programma di sviluppo dell’ONU (UNDP) ha rilasciato un rapporto dedicato al tema della povertà energetica nei paesi in via di sviluppo, redatto in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e con il sostegno dalla International Energy Agency (IEA). Il documento parte da un dato di fatto di estrema importanza: al mondo quasi un quarto dei 6 miliardi di persone esistenti vivono senza elettricità, 80% delle quali nei paesi meno sviluppati dell’Asia del sud e dell’Africa sub-Sahariana.
“Ampliare l’accesso energetico è uno strumento fondamentale per affrontare la povertà globale. Ciò deve accadere al più basso costo e nel modo più pulito e sostenibile possibile, per aiutare i paesi in via di sviluppo a creare un percorso di crescita a basso tenore di carbonio”, ha riferito ai giornalisti Olav Kjorven dell’UNDP, in occasione del lancio del rapporto.
“Quasi la metà dell’umanità è completamente scollegata dal dibattito su come guidare il progresso umano con meno emissioni ed energia più pulita, perché la loro realtà è molto più basica di tutto ciò: trasportano carichi pesanti di acqua e cibo sulle spalle, perché non hanno trasporti; cuociono sul fuoco a legna a discapito della loro salute e non con l’elettricità, il gas o petrolio”.
“Dobbiamo garantire che il fabbisogno energetico di queste persone sia al centro di un nuovo accordo sul clima”, ha aggiunto, riferendosi al patto per ridurre le emissioni di gas serra che si spera di ottenere quando le nazioni si incontreranno nella capitale danese nel mese di dicembre. Secondo la relazione, per dimezzare entro il 2015 la percentuale di persone che vivono in condizioni di povertà – il primo degli otto obiettivi concordati a livello mondiale dal Millennium Development Goals – 1,2 miliardi di persone avranno bisogno un accesso facilitato all’elettricità.