• Articolo , 29 marzo 2011
  • Onu, sono le città le vere inquinatrici del pianeta

  • Responsabili del 70% delle emissioni di gas climalteranti le città sono nel mirino delle politiche maggiori, intenzionate a ridurre gli impatti del cambiamento climatico partendo da azioni locali a breve e lungo termine

(Rinnovabili.it) – Un nuovo “rapporto”:http://www.unhabitat.org/content.asp?cid=9599&catid=7&typeid=46&subMenuId=0&AllContent=1 delle Nazioni Unite ha paragonato le grandi città ad un campo battaglia. La similitudine è stata azzardata nella relazione che evidenzia il rapporto tra città e cambiamento climatico sottolineando come gli insediamenti umani nel 2011 siano la causa del *70% degli inquinanti rilasciati in atmosfera,* pur occupando solamente il 2% del territorio planetario.
Le principali fonti di emissioni di gas serra, secondo la relazione, provengono da aree urbane e sono correlate all’impiego e al consumo di combustibili fossili per l’approvvigionamento energetico e per la produzione di energia elettrica, mentre a carico di edifici pubblici e commerciali il consumo maggiore viene attribuito all’utilizzo di impianti di riscaldamento e raffrescamento.
Sarebbe quindi l’urbanizzazione la causa scatenante di ondate di calore sempre più frequenti, episodi ripetuti di siccità e cicloni come anche dell’aumento dell’attività marina. Per questo la relazione conferma che l’azione locale rimane assolutamente indispensabile per combattere delle conseguenze climatiche che si verificano con impatto globale e decisiva anche per il soddisfacimento degli impegni e dei target nazionali ed internazionali.
Per questo nella relazione sono state evidenziate delle strategie di lotta per la mitigazione e l’adattamento verso un futuro più sostenibile, supportate da politiche in grado di affrontare obiettivi a breve e lungo termine tenendo conto di rischi ed opportunità.
“Le città sono responsabili della maggior parte dei nostri gas serra. Ma sono anche luoghi dove tutto potrebbe essere fatto con maggiore efficienza” ha dichiarato Joan Clos, Direttore Esecutivo di UN-HABITAT. “Questo rende necessario capire la forma e il contenuto dell’urbanizzazione affinché possiamo riuscire nella riduzione della nostra impronta. Comprendere il contributo delle città al cambiamento climatico ci aiuterà ad intervenire a livello locale. Con una maggiore partecipazione dei cittadini ed una migliore urbanistica possiamo rendere le nostre calde città fresche ancora una volta” ha concluso Clos.