• Articolo , 30 ottobre 2007
  • Ortis: aggiornare il protocollo di Kyoto

  • Cosi’ il presidente dell’Authority per l’energia, nel suo intervento al convegno sulle energie rinnovabili, organizzato dall’associazione Athena Rsm, oggi a Roma.

”Dobbiamo ammodernare i criteri alla base del Protocollo di Kyoto, datati 12 anni fa e ampliare i settori di attuazione dell’accordo cercando di avere un approccio più globale”. Per Ortis, un approccio maggiormente adeguato deve tener conto delle situazioni geografiche, ma anche per quanto riguarda altri settori, come quello dei trasporti. Il presidente dell’Authority per l’energia ha prospettato una nuova dinamica dei provvedimenti salva-clima. ”In questo quadro dobbiamo cercare di non circoscrivere l’attenzione per la riduzione delle emissioni sui processi produttivi, ma portarsi anche su meccanismi che riguardino il contenuto di Co2 raggiunto per ottenere il prodotto finito. Meccanismi concordabili anche a livello di Wto, cioè l’organizzazione mondiale del commercio, che coinvolgano anche Paesi, continenti, al momento non ancora impegnati con obiettivi specifici sul percorso promosso dall’Unione Europea per la riduzione delle emissioni. Sia lo stesso mercato mondiale, di fatto, a coinvolgere i Paesi produttori di beni – ha sottolineato il presidente Ortis che sul problema clima ha anche evidenziato l’importanza di sostenere la ricerca e il progresso delle fonti rinnovabili. ”E’ bene che quanto pagato in bolletta per lo sviluppo delle fonti rinnovabili ha concluso Ortis – sia impiegato in modo efficiente”. (fonte Ansa)