• Articolo , 19 gennaio 2011
  • Oxford, cresce la mobilità sostenibile: istallati 20 punti di ricarica

  • Creare una fitta rete di punti di ricarica cosicchè viaggiare da una città all’altra a bordo di un veicolo elettrico non desti più preoccupazione a conducenti e passeggeri. Oxford si adegua e istalla 20 nuove colonnine in 11 parcheggi della città

(Rinnovabili.it) – La mobilità ecologica contagia anche le città storiche. Ne è un esempio Oxford che ha recentemente istallato una rete di mobilità elettrica composta da 20 punti di ricarica come parte del progetto green incentrato sulla diffusione della mobilità a basse emissioni denominato *MINI E*. La società SEPD, Southern Electric Power Distribution, ha provveduto infatti all’istallazione e alla messa in funzione degli e-charge in undici diversi parcheggi della città con il progetto di collegare la rete all’impianto di ricarica realizzato nella vicina Milton Keynes.
Il collegare più reti in un’unica grande infrastruttura garantirà al guidatore di poter viaggiare in autonomia e in sicurezza, certo che al bisogno riuscirà a trovare l’area di servizio che gli permetterà di ricarica il proprio veicolo sia in maniera parziale sia di provvedere alla ricarica totale nel tempo massimo di tre ore. Il servizio all’inizio verrà offerto a titolo gratuito, previa prenotazione presso gli operatori della società che gestisce il progetto.
Grazie al nuovo piano di mobilità si potranno studiare gli stili di vita alla guida di un veicolo elettrico, analizzando come cambia il modo di condurre una automobile alimentata in modo non tradizionale e analizzando al contempo gli aspetti psicologici di un cambio di vettura così radicale, che porterà inevitabilmente all’adozione di nuove abitudini.