• Articolo , 15 dicembre 2008
  • Pacchetto clima: l’ok dei negoziatori europarlamentari

  • Approda a Strasburgo l’accordo firmato dal Consiglio europeo in materia della direttiva su clima e energia

Manca ancora l’approvazione ufficiale in sede parlamentare ma intanto l’accordo sulla direttiva “20-20-20” raggiunto dal Consiglio europeo lo scorso venerdì sembra procedere favorevolmente verso la plenaria del 17 dicembre. L’ultimo via libera alle misure del pacchetto clima ed energia è giunto infatti dai negoziatori dell’assemblea di Strasburgo che hanno dato il loro consenso informale in attesa della votazione definitiva. Un appuntamento che fin dalle prime battute si preannuncia articolato. “Gli accordi raggiunti in questi ultimi giorni sono storici”, ha commentato l’europarlamentare tedesco Martin Schultz, secondo cui l’intesa di Bruxelles “ha aperto la strada” che permetterà all’Unione Europea ulteriori passi avanti nella lotta ai cambiamenti climatici soprattutto in vista della conferenza internazionale di Copenaghen e del varo del nuovo patto globale post-Kyoto. Completo sostegno anche da parte della rappresentanza ecologista all’EuroParlamento, tramite l’esponente Satu Hassi, ex ministro dell’Ambiente finlandese che tuttavia ha tenuto a precisare saranno apportate alcune lievi modifiche al testo, senza tuttavia alterarne la sostanza o la portata.