• Articolo , 14 marzo 2011
  • Packaging sostenibile, se a dire sì sono i Big

  • Sulla scia di EUROPEN e INCPEN, nasce anche in America l’Istituto americano per gli imballaggi e l’ambiente. Protagonisti i più famosi brand dei beni di largo consumo

(Rinnovabili.it) – Loro sono grandi aziende produttrici, brand del calibro di Coca Cola, Colgate-Palmolive, Kellogg, Procter & Gamble, DuPont e Dow Chemical. Insieme hanno deciso di dar vita ad “Ameripen”:http://www.ameripen.org/, l’Istituto americano per gli imballaggi e l’ambiente, una nuova organizzazione commerciale che sullo stampo delle controparti europee e britanniche, rispettivamente EUROPEN e INCPEN, offra all’industria una voce sulle questioni politiche relative al packaging sostenibile. “Vogliamo fare in modo che le persone che prendono decisioni lo facciano sulla base di dati e non sulle impressioni”, ha detto Joan Pierce, presidente AMERIPEN e vice presidente della sezione design presso Colgate-Palmolive. “Noi agiremo in collaborazione con le associazioni di categoria già esistenti. Vogliamo valorizzare e sostenere le loro organizzazioni e conoscere i programmi che sono stati implementati. Riuniremo le singole voci – che si tratti di materie plastiche, metalli, vetro, carta o alluminio”.
Ameripen avrà il compito di sostenere sviluppi nella politica di imballaggio in Nord America concentrandosi su misure che siano ecologicamente ed economicamente praticabili, così come socialmente responsabili, ma con un ruolo essenzialmente diverso da quello del Sustainable Packaging Coalition (SPC), il gruppo di lavoro del settore che fornisce gli strumenti, l’istruzione e le migliori pratiche all’industria.