• Articolo , 6 febbraio 2009
  • Paganetto: energie rinnovabili per i paesi emergenti

  • Le tecnologie energetiche sostenibili per i Paesi in via di sviluppo: questo il tema affrontato dal presidente dell’ENEA, Luigi Paganetto

Al summit internazionale “Delhi Sustainable Development Summit 2009″, organizzato per rispondere all’esigenza dei Paesi in via di sviluppo è intervenuto Paganetto affermando che “occorre accelerare il processo di trasferimento tecnologico dei sistemi produttivi. L’ENEA ha già in corso accordi con Paesi emergenti e con economia in transizione per lo sviluppo di nuovi impianti energetici e di tecnologie innovative a basso impatto ambientale che favoriscano la loro crescita in modo sostenibile”.
“Tra le varie iniziative già in corso c’e’ un accordo con la Cina per l’istituzione di un Laboratorio congiunto per le energie rinnovabili. Inoltre l’ENEA partecipa al progetto strategico “Desertec” dell’Unione Europea per la realizzazione di un parco solare mediterraneo, concentrato sulle grandi aree del Nord Africa – conclude Paganetto – in grado di fornire energia e acqua potabile a quei Paesi e di coprire un sesto del fabbisogno energetico dell’Europa”.