• Articolo , 5 febbraio 2008
  • Palermo: imparare il fotovoltaico

  • Quelle integrate su un edificio di Roma le ha presentate 5 giorni fa a Los Angeles Arnold Schwarzenegger ad uno dei candidati in corsa per la nomination alle elezioni presidenziali americane. «Sono le nuove tecnologie fotovoltaiche che consentono di utilizzare l’elettricità solare – dice Mario Pagliaro, che terrà a Palermo dal 25 al 28 febbraio […]

Quelle integrate su un edificio di Roma le ha presentate 5 giorni fa a Los Angeles Arnold Schwarzenegger ad uno dei candidati in corsa per la nomination alle elezioni presidenziali americane. «Sono le nuove tecnologie fotovoltaiche che consentono di utilizzare l’elettricità solare – dice Mario Pagliaro, che terrà a Palermo dal 25 al 28 febbraio il primo corso italiano per manager e imprenditori – in contesti in cui non è possibile né conveniente utilizzare i pesanti pannelli al silicio».
«Quanto costano? Chi le produce? Quando conviene utilizzarle? E come integrare i nuovi moduli flessibili direttamente nei prodotti del Made in Italy?» A queste domande risponde il corso in programma a Palermo a fine mese. «La formazione è rivolta ai manager – dice Pagliaro, autore di Flexible Solar Cells – perché sono loro che hanno la possibilità concreta di far trarre alle loro imprese i benefici immediati delle nuove tecnologie per l’elettricità prodotta con la luce del sole». Frequentando il corso apprenderanno informazioni aggiornate e di immediata utilità pratica; nel contesto di una visione chiara sulla rilevanza strategica dell’energia solare nella nuova epoca che si è aperta con i prezzi degli idrocarburi quintuplicati.
Con oltre 60 megawatt, in Italia nel 2007 si è installato fotovoltaico più di quanto si sia fatto in tutti i 25 anni precedenti. La crescita è stata di oltre il 500% in più in un anno. Mentre quella mondiale è stata superiore al 40%.
In breve, si tratta dell’industria con il più alto tasso di sviluppo al mondo fra quelle significative. In Italia incentivi fiscali e “conto energia” – la vendita allo Stato dell’energia elettrica fotovoltaica a prezzi remunerativi – stanno funzionando così bene che si viaggia al ritmo di mille impianti al mese; mentre la Legge finanziaria appena approvata prevede obblighi precisi per i grandi gestori elettrici sui tempi di interconnessione dei nuovi impianti .
Le opportunità di sviluppo economico, sociale ed ambientale aperte dalla diffusione di massa dell’energia solare sono immense. L’Italia entro i prossimi dodici anni dovrà triplicare, dal 5% attuale al 17% la quota di energia rinnovabile. Negli ultimi mesi, accanto alle tradizionali tecnologie al silicio, sono entrate sul mercato nuove tecnologie fotovoltaiche più economiche e versatili, particolarmente adatte al sistema produttivo italiano.