• Articolo , 23 giugno 2009
  • Panariagroup partner Casa Clima

  • Panariagroup Industrie Ceramiche S.p.A., Gruppo attivo nella produzione e distribuzione di materiale ceramico per pavimenti e rivestimenti di fascia alta e lusso, è le prima azienda ceramica in Italia ad aver ottenuto la certificazione Partner Casa Clima per i marchi Panaria, Lea, Cotto d’Este, Fiordo, Blustyle. Con questo prestigioso riconoscimento, Casa Clima attesta che con […]

Panariagroup Industrie Ceramiche S.p.A., Gruppo attivo nella produzione e distribuzione di materiale ceramico per pavimenti e rivestimenti di fascia alta e lusso, è le prima azienda ceramica in Italia ad aver ottenuto la certificazione Partner Casa Clima per i marchi Panaria, Lea, Cotto d’Este, Fiordo, Blustyle.

Con questo prestigioso riconoscimento, Casa Clima attesta che con le piastrelle ceramiche Panaria, Lea, Cotto d’Este, Fiordo, Blustyle, si costruiscono edifici ad elevatissimo risparmio energetico, dimostrando così ancora una volta l’eccellenza dei materiali Panariagroup nella salvaguardia dell’eco-sistema e nella ricerca dei migliori confort abitativi.

Casa Clima è un ente autonomo che da vent’anni promuove il certificato energetico per gli edifici. In questo modo diffonde la cultura dell’edilizia sostenibile, che significa costruire abitazioni di qualità, confortevoli e al tempo stesso rispettose dell’ambiente.

La certificazione energetica riguarda sia le nuove costruzioni che gli immobili ristrutturati, e prende in considerazione tre fattori principali: l’efficienza energetica dell’involucro edilizio, l’utilizzo di energie rinnovabili e la riduzione dell’impatto ambientale attraverso l’uso di materiali naturali.

L’efficienza energetica dell’involucro edilizio viene misurata e classificata in riferimento al consumo di combustibile per il riscaldamento di un edificio in un anno:
– classe ORO = fabbisogno energetico < 1 litro/mq/anno; – classe A < 3 litri/mq/anno; – classe B < 5 litri/mq/anno; – classe C < 7 litri/mq/anno. La classificazione Casa Clima PIÙ (applicabile alle classi ORO, A e B) viene riconosciuta agli edifici che utilizzano fonti energetiche rinnovabili e che vengono costruiti esclusivamente con materiali sostenibili per l’ambiente e la salute. Le piastrelle Panariagroup, che utilizzano materie prime naturali, non contengono sostanze sintetiche, che vengono prodotte con un ciclo produttivo certificato ISO 14001 ed EMAS, possono contribuire al conseguimento di questo traguardo. Ecco gli ambiti in cui possono essere utilizzate per ottenere la certificazione Casa Clima: * Finitura di pavimenti e rivestimenti. E’ sconsigliato l’utilizzo di materiali sintetici come il PVC, e il gres porcellanato Panariagroup offre prestazioni di sicurezza (resistenza al fuoco), pulibilità e durabilità superiori rispetto al legno. * Impianti di riscaldamento a pavimento. Rispetto al legno, che non è un buon conduttore, il gres porcellanato Panariagroup offre prestazioni di eccellenza, poiché favorisce l’ottimizzazione del sistema completo con temperature più basse dell’acqua e di conseguenza il risparmio energetico dell’intero impianto. * Rivestimenti di facciate ventilate. In questi casi è indicato l’utilizzo del gres porcellanato Panariagroup per la facilità di installazione e delle lastre a ridotto spessore (3mm) Kerlite di Cotto d’Este e Slimtech di Lea, per la leggerezza e il grande formato. Rispetto ai materiali lapidei e metallici, inoltre, le performance che rendono ottimale la scelta dei prodotti Panariagroup sono sicuramente la maggior resistenza agli agenti atmosferici, allo smog, agli agenti chimici, e le caratteristiche di durabilità nel tempo (resistenza all’invecchiamento, all’azione della luce e del gelo). * Finitura di pannelli di tamponamento esterno per strutture e case prefabbricate. Anche in questo caso le lastre a ridotto spessore (3mm) Kerlite di Cotto d’Este e Slimtech di Lea sono una scelta idonea per le sue caratteristiche tecniche e grandi dimensioni. “Il raggiungimento di tale riconoscimento – ha così spiegato il Presidente di Panariagroup, Emilio Mussini – ci rende orgogliosi, perché in questi anni abbiamo continuato a lavorare attivamente in quest’ottica, al fine di perseguire con continuità gli obiettivi di tutela ed integrità dell’ambiente e di salvaguardia del concetto di edilizia sostenibile”. Contestualmente Panaria, Lea, Cotto d’Este, Fiordo, Blustyle, tramite la holding Panariagroup Industrie Ceramiche S.p.A., dopo essersi associata nel luglio 2008 a USGBC (United States Green Building Council), nel mese di aprile 2009 è diventata socio ordinario del Green Building Council Italia, un’associazione volontaria di imprese, enti e strutture che persegue, attraverso lo sviluppo e l’adattamento di LEED alla realtà italiana, l’obiettivo della trasformazione del mercato in modo tale che i “green buildings” – edifici a basso impatto ambientale – divengano consuetudine e siano accettati come fattore radicato nella società. Panaria, Lea, Cotto d’Este, Blustyle, Fiordo si propongono, associandosi al GBC Italia, di partecipare alle attività di introduzione in Italia del sistema di certificazione indipendente LEED – Leadership in Energy and Environmental Design – i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto. “Adesso che il Gruppo – ha commentato Emilio Mussini, Presidente di Panariagroup – è diventato un punto di riferimento importante nel settore anche attraverso l’adesione al Green Building Council Italia, sarà nostra premura lavorare per introdurre in Italia l’importante concetto di green buildings”.