• Articolo , 19 febbraio 2008
  • Pannelli fotovoltaici in cinque scuole di Spoleto

  • In cinque scuole medie di Spoleto verranno implementati pannelli fotovoltaici per l’utilizzo di fonti di energia alternativa e rinnovabile. Il Comune di Spoleto, con un progetto interdirezionale della Direzione Progettazione Ambiente e Territorio insieme a quella della Istruzione, Formazione e Lavoro, ha partecipato al bando “I sole a scuola” del Ministero per l’Ambiente e la […]

In cinque scuole medie di Spoleto verranno implementati pannelli fotovoltaici per l’utilizzo di fonti di energia alternativa e rinnovabile. Il Comune di Spoleto, con un progetto interdirezionale della Direzione Progettazione Ambiente e Territorio insieme a quella della Istruzione, Formazione e Lavoro, ha partecipato al bando “I sole a scuola” del Ministero per l’Ambiente e la Tutela del Territorio, coinvolgendo cinque scuole medie inferiori del territorio: la “Dante Alighieri”, la “Manzoni”, la “Pianciani”, la “Leopardi” di San Giovanni di Baiano, la “Pascoli” di San Giacomo. Tutti i progetti presentati sono stati ammessi a finanziamento. Il bando del Ministero per l’Ambiente e la Tutela del Territorio, denominato “il Sole a Scuola” e rivolto a Comuni e Province proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori, è finalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici e, contestualmente, all’avvio di un’attività didattica volta alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico nei suddetti edifici, tramite il coinvolgimento degli studenti. L’iniziativa è nata per la diffusione della conoscenza dell’uso sostenibile dell’energia e dell’impiego delle fonti rinnovabili rivolta alla scuola secondaria superiore ed è stata promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e dall’Enea, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. La significativa presenza di progetti relativi ad edifici scolastici nel programma Tetti Fotovoltaici ha suggerito l’avvio di attività a sostegno di un maggiore coinvolgimento dei docenti e degli studenti, a partire dagli Istituti Superiori che hanno istallato o hanno interesse a installare impianti fotovoltaici. Per il progetto di attività didattica, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare individuerà in ambito nazionale 20 migliori elaborati prodotti dalle scuole. Nel contesto delle tematiche ambientali e dello sviluppo sostenibile il comune in precedenza si era già mostrato sensibile coordinando e dando impulso alle azioni didattico-formative legate ad Agenda 21 e al progetto “Educarsi al Futuro”, due iniziative per potenziare la diffusione e la partecipazione delle conoscenze sullo sviluppo sostenibile del pianeta e la promozione delle energie rinnovabili. Recentemente la Direzione Pianificazione Ambiente e Territorio del Comune di Spoleto ha ottenuto la certificazione ambientale EN UNI ISO 14001 ed è in attesa, da parte dell’organismo nazionale competente, della registrazione EMAS secondo il regolamento CE 761/2001.