• Articolo , 2 febbraio 2009
  • Pannello solare trasparente e made in Italy

  • Tecnologia non inedita, ma per la prima volta realizzata e prodotta in Italia, nelle Marche. Un modello di modulo fotovoltaico decisamente indicato per l’integrazione architettonica

L’azienda italiana “Brandoni Solare”, in seguito ad una sperimentazione durata sei mesi (necessari per la certificazione), ora presenta finalmente i nuovi modelli di pannelli solari trasparenti.
La Brandoni produrrà gli innovativi prodotti nel nuovo impianto di Castelfidardo. Questi pannelli trasparenti o semi opachi, che sfruttano la tecnologia Q-Cell, non costituiscono una novità assoluta, ma questo del Brandoni è il primo modello realizzato in Italia con questa tecnologia, estremamente funzionale in termini di integrazione architettonica.
Si tratta di pannelli adatti per le serre, (dove occorre l’ombreggiatura), oppure come rivestimenti per le facciate di grattacieli o ancora come coperture sia di mansarde che di pensiline.
Questo modello si presenta con una lastra protettiva di vetro su entrambe le facce, con uno spazio tra le celle può variare da pochi millimetri fino a 5 centimetri, in relazione all’utilizzo cui sarà destinato.
Grazie a questa trasparenza, la luce può filtrare attraverso il pannello, tra una cella di silicio e l’altra, rivelandosi quindi adeguato a fungere da copertura architettonica di ambienti dove occorre far passare una certa quantità di luce.