• Articolo , 22 luglio 2008
  • Pannolini riutilizzabili, un progetto a Reggio Emilia

  • Il Comune di Reggio Emilia, in accordo con l´associazione Famiglie numerose, ha promosso la sperimentazione di pannolini riutilizzabili, un gesto quotidiano improntato ad una coscienza ecologica che modifichi le abitudini dannose. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “Spesa Verde” e punta fondamentalmente alla riduzione dei rifiuti, all’ampliamento dell’offerta di prodotti ecologici e alla sensibilizzazione del consumatore […]

Il Comune di Reggio Emilia, in accordo con l´associazione Famiglie numerose, ha promosso la sperimentazione di pannolini riutilizzabili, un gesto quotidiano improntato ad una coscienza ecologica che modifichi le abitudini dannose. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “Spesa Verde” e punta fondamentalmente alla riduzione dei rifiuti, all’ampliamento dell’offerta di prodotti ecologici e alla sensibilizzazione del consumatore sulle tematiche ambientali, anche sulla scorta dei risultati emersi da un questionario compilato dalle famiglie sperimentatrici.
Alcuni dati aiutano a comprendere la dimensione del problema: in Italia ogni giorno si utilizzano quasi 6 milioni e mezzo di pannolini, in tutta l’Europa occidentale si stimano 22 miliardi di pannolini in un anno. Ecco perché la scelta del pannolino lavabile, un prodotto poco conosciuto e dal costo superiore ma che riduce incomparabilmente l’impatto ambientale. Ed è proprio per favorirne la conoscenza e l’utilizzo che il Comune di Reggio Emilia va incontro alle esigenze delle famiglie (quelle che hanno avuto figli nei primi mesi del 2008) con buoni acquisto che coprono il 50% del costo iniziale del pannolino lavabile.
I pannolini “ecologici” sono sani e naturali, e per produrli si consumano meno acqua e meno energia, riducendo il consumo di cellulosa. Sono reperibili da alcuni mesi in alcuni ipermercati e supermercati cittadini, come Ipercoop l´Ariosto, Coop Canalina di via Gandhi, Coop Reggio Est di via Sani, Conad Le Vele di viale Regina Margherita, Le Querce di via Clementi, Primavera di via Pariati, Centro mercato Reggio sud di via Maiella, Colle di Albinea, Conad di Bibbiano e Ipersì Meridiana di via Kennedy.