• Articolo , 16 settembre 2011
  • Parchi eolici off shore: incontro Sparma-comitato sindaci

  • Una rappresentanza del “Coordinamento No Peos”, che si oppone ad ogni ipotesi di realizzazione di impianti eolici off shore nel tratto di mare della Sicilia sud occidentale che si estende fino a Gela, si e’ incontrata con l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Gianmaria Sparma, nel Palazzo municipale del comune di Palma di Montechiaro. Ai […]

Una rappresentanza del “Coordinamento No Peos”, che si oppone ad ogni ipotesi di realizzazione di impianti eolici off shore nel tratto di mare della Sicilia sud occidentale che si estende fino a Gela, si e’ incontrata con l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Gianmaria Sparma, nel Palazzo municipale del comune di Palma di Montechiaro.
Ai rappresentanti del Coordinamento (tra cui il sindaco di Licata, comune capofila, Angelo Graci, quello di Palma di Montechiaro, Rosario Bonfante e il presidente del comitato civico “Difendi Licata No Peos”, Salvatore Licata) l’assessore Sparma ha confermato “il proprio impegno a sostegno della vertenza, cosi’ come quello dell’intero governo regionale, come dimostrato dagli atti sin qui emanati”. Sparma ha dato anche la disponibilita’ ad accogliere la richiesta avanzata dal coordinamento di un intervento dell’Ufficio legislativo e legale della Regione per le opposizioni alle decisioni adottate dal Ministero dell’Ambiente sull’eventuale rilascio di autorizzazioni a favore di societa’ interessate alla realizzazione dei parchi eolici off shore nei tratti di mare prospicienti le coste siciliane.
L’assessore ha infine assicurato il sostegno della Regione Siciliana al Coordinamento, del quale fanno parte i comuni di Licata, Agrigento, Gela, Palma di Montechiaro e Butera, le province di Agrigento e Caltanissetta ed il Comitato cittadino “Difendi Licata No Peos”, che hanno ringraziato Sparma per la disponibilita’ concreta dimostrata a difesa della vertenza.