• Articolo , 26 giugno 2008
  • Parchi: gemellaggio Pollino-Dolomiti per energia pulita

  • Nel Parco del Pollino si utilizzera’ solo energia pulita. Lo stop all’energia da petrolio e’ arrivato oggi, nel corso del gemellaggio con il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Qui da tempo si sperimenta il “Fossil Free: le aree naturali protette per un sistema energetico sostenibile”. Si tratta di un progetto finanziato dall’Unione Europea e promosso […]

Nel Parco del Pollino si utilizzera’ solo energia pulita. Lo stop all’energia da petrolio e’ arrivato oggi, nel corso del gemellaggio con il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Qui da tempo si sperimenta il “Fossil Free: le aree naturali protette per un sistema energetico sostenibile”. Si tratta di un progetto finanziato dall’Unione Europea e promosso dai Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico. Ora si tratta di trasferire questa esperienza anche al Parco Nazionale del Pollino. In pratica, le aree dei due parchi utilizzeranno solo energie alternative e pulite per il proprio fabbisogno interno. “Abbiamo fatto la scelta di usare sono energia “fossil free”, come solare e miniidro, in tutti gli edifici del parco. Presto faremo questo anche nei comuni che ricadono nella nostra area”, ha detto Guido De Zordo, Presidente del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. “Noi cominceremo dalle nostri sedi, dalle sedi dei Comandi Stazione della Forestale e dai Centri Visita, che saranno attrezzati di fotovoltaico. Ma non escludiamo neanche di pensare all’eolico, anche se siamo in un’area parco e c’e’ il problema della valutazione delle Regioni Calabria e Basilicata”, ha detto Domenico Pappaterra, Presidente del Parco Nazionale del Pollino.