• Articolo , 30 luglio 2009
  • Parma, finaziamento BEI per il termovalizzatore

  • Il finanziamento da 100 milioni di euro permetterà la realizzazione del termovalizzatore che fornirà energia alla provincia di Parma e calore a parte della città

(Rinnovabili.it) – La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha concesso all’italiana Enia un finanziamento di 100 milioni di euro per la costruzione e la messa in funzione di un nuovo termovalorizzatore per lo smaltimento dei rifiuti.
L’impianto fornirà di energia la provincia di Parma bruciando circa 130mila tonnellate di rifiuti all’anno generando 18 MW di energia e 40 MW di calore che verrà diffuso nella rete di teleriscaldamento della città di Parma attraverso 7,5 km di condutture.
Il termovalorizzatore è ancora una questione controversa, ma sottolinea il comunicato stampa, grazie a questo progetto crescerà diminuirà la quantità di rifiuti da smaltire in discarica.
“L’operazione firmata oggi – sottolinea il presidente dell’Enia Andrea Allodi – è la seconda perfezionata tra la Bei ed Enia e conferma l’eccellente rapporto esistente e la considerazione della Banca Europea degli Investimenti per la qualità dei progetti predisposti da Enia, per la solidità e l’affidabilità dell’Azienda che forniscono consistenti garanzie di accesso al credito, anche nella particolare congiuntura economica che caratterizza oggi i mercati.”