• Articolo , 22 marzo 2010
  • Parma, una Provincia davvero “al verde”

  • Raccolta differenziata nelle aree di ristoro, distributori di acqua potabile refrigerata e microfiltrata, i 20 eco-consigli da applicare subito per migliorare il proprio benessere in ufficio: sono solo alcune delle linee di azione che costituiscono l’architettura del progetto “VerdEnte”, un’idea della Provincia di Parma in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e con Enìa per virare […]

Raccolta differenziata nelle aree di ristoro, distributori di acqua potabile refrigerata e microfiltrata, i 20 eco-consigli da applicare subito per migliorare il proprio benessere in ufficio: sono solo alcune delle linee di azione che costituiscono l’architettura del progetto “VerdEnte”, un’idea della Provincia di Parma in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e con Enìa per virare verso il quadrante “più sostenibile” la gestione complessiva dell’ente – facendone un esempio virtuoso per il territorio – e innalzare contemporaneamente la qualità del contesto lavorativo.

Traendo simbolicamente spunto per il battesimo della “rivoluzione verde” dalla concomitanza con la Giornata mondiale dell’acqua (lunedì 22 marzo), VerdEnte dispiega strumenti e fronti di azione con proclami chiari: come “Ti voglio Bere”, vale a dire l’installazione di tre distributori di acqua potabile refrigerata e microfiltrata (frizzante o naturale) – qualitativamente garantita da Enìa – nelle aree ristoro delle sedi di piazza della Pace, Palazzo Giordani e piazzale Barezzi. Perché bere acqua del rubinetto è salutare ed ecologico, riduce la produzione di rifiuti di plastica e il conseguente smaltimento, taglia l’inquinamento prodotto dai trasporti dell’acqua confezionata.

Il secondo passaggio è un imperativo: “Differenzia-TI”. Il progetto della Provincia spinge infatti l’acceleratore sulla raccolta differenziata di plastica, vetro e barattolame nelle aree ristoro degli edifici provinciali (piazza della Pace, Palazzo Giordani, piazzale Barezzi e via Galvani).

E per incentivare le buone abitudini, ecco i kit ecologici per i dipendenti: una bottiglia di plastica utilizzabile per i distributori di acqua potabile, riduttori di flusso per i rubinetti di casa, il “ricettario degli avanzi” di Enia e vari materiali informativi. Il tutto all’interno di una borsa di tela in adesione alla campagna nazionale “Porta la sporta”, tesa a promuovere l’utilizzo di borsine e shopper riutilizzabili o biodegradabili.

Ma VerdEnte dispensa anche eco-consigli per stare bene in ufficio, con un manuale scaricabile on line che invita ad evitare gli sprechi e a ridurre i consumi di acqua, a stampare su fronte e retro e a tagliare le dispersioni di aria calda (o di aria fresca in estate) tenendo chiuse le porte.