• Articolo , 30 settembre 2010
  • Parte “Trend”, il progetto che aiuta le PMI lombarde a contenere i consumi

  • Presentato questa mattina a Milano il progetto “Tecnologia e innovazione per il Risparmio e l’efficienza Energetica Diffusa” grazie al quale la Regione Lombardia incentiva gli interventi di risparmio energetico e la produzione di energia da fonte rinnovabile delle piccole e medie imprese locali

(Rinnovabili.it) – Non ha neanche un giorno di vita ma “Trend” ha già scatenato l’interesse di molte aziende lombarde. Piccole e medie imprese che, da oggi, potranno accedere al progetto Tecnologia e innovazione per il Risparmio e l’efficienza Energetica Diffusa, nato per individuare, incentivare e sostenere interventi volti al risparmio energetico e alla produzione di energia tramite il ricorso a fonti alternative. Il “progetto Trend”:http://www.trend.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Page&childpagename=DG_Industria%2FMILayout&cid=1213348037346&pagename=DG_INDWrapper , nato grazie all’iniziativa della Regione Lombardia e cofinanziato dall’Unione Europea, è stato presentato ufficialmente questa mattina e ha, tra i suoi obiettivi, quello di incrementare la competitività delle PMI lombarde, supportandole in un percorso orientato alla sostenibilità energetico-ambientale. Trend è un progetto articolato, dalla durata complessiva di tre anni, che prevede diverse iniziative di finanziamento e sensibilizzazione ed è rivolto non solo alle PMI ma anche ai professionisti in possesso di esperienza nel campo dell’auditing energetico e ai fornitori di tecnologie in grado di consentire l’aumento dell’efficienza energetica di processo o l’approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili.
Un’iniziativa che prevede, in una prima fase, un vero e proprio check-up energetico a favore di 500 piccole e medie imprese della Lombardia grazie al quale sarà possibile valutare tutte le soluzioni da adottare per ridurre i consumi energetici, implementando sistemi di efficientamento energetico, e per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il programma prevede, inoltre, per 100 di queste 500 PMI anche un finanziamento diretto degli interventi da effettuare all’interno dell’azienda per migliorare le proprie performance energetiche e ambientali. “Questo progetto – ha detto questa mattina Andrea Gibelli, vicepresidente e assessore all’Industria e Artigianato di Regione Lombardia a margine della conferenza di presentazione – è già un successo. Nella prima ora di apertura del bando sono 57 le domande di adesione presentate, 158 sono in bozza e ben 200 sono stati gli accessi al sito per richiedere notizie e approfondimenti sull’iniziativa”.