• Articolo , 5 ottobre 2010
  • Partita oggi in Armenia la seconda “Settimana dell’Energia Rinnovabilie”

  • Si è aperta oggi in Armenia la seconda edizione della Renewable Energy Week, la conferenza internazionale a cui prenderanno parte esperti e investitori provenienti da tutto il mondo per discutere delle nuove tecnologie e delle opportunità commerciali nazionali e internazionali

(Rinnovabili.it) – Si è aperta questa mattina a Yerevan, in Armenia, la seconda conferenza internazionale “Renewable Energy Week”:http://www.reweek.am/ che si chiuderà il prossimo 8 ottobre. Un appuntamento promosso dal Governo Armeno, con il sostegno del fondo armeno per le rinnovabili e per l’efficienza energetica (R2E2 Fund), della Banca Mondiale e del Global Environmental Fund. Una settima di incontri e di conferenze a cui prenderanno parte i maggiori esperti nei settori della produzione di energia da fonti rinnovabili, oltre a investitori e ricercatori provenienti da tutto il mondo. La Renewable Energy Week darà l’opportunità alle diverse delegazioni presenti in Armenia, di stabilire nuovi contatti e relazioni nei diversi comparti di produzione di energia verde, aprendo la strada anche a possibili nuovi investimenti.
Molti saranno i temi di discussione che verranno affrontati durante la “Settimana dell’Energia Rinnovabile”: dalle possibili strategie di sviluppo futuro delle rinnovabili su scala nazionale e internazionale a tutte le questioni legate al risparmio energetico e alle nuove opportunità finanziare di investimento. Proprio su questo si è concentrato l’intervento di apertura del ministro con delega all’energia e alle risorse naturali dell’Armenia, Armen Movsisyan, che ha annunciato oggi la concessione ad una società italiana di cui non è stato reso noto il nome, della licenza di costruzione di un impianto eolico nelle vicinanze di Karakhacha. Il Ministro ha comunicato che l’impianto dovrebbe essere completato entro i prossimi due anni e dovrà avere una capacità di 20MW e generare circa 31 milioni di kwh ogni anno.