• Articolo , 13 settembre 2009
  • PEARS: occasione sviluppo Sicilia

  • “La Giunta di Governo e l’assessorato all’Industria stanno lavorando per elaborare delle linee guida chiare e trasparenti al PEARS, capaci di dare delle risposte a tutti gli operatori che intendono chiedere l’autorizzazione per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili”. Lo afferma l’assessore regionale all’Industria, Marco Venturi, replicando al deputato […]

“La Giunta di Governo e l’assessorato all’Industria stanno lavorando per elaborare delle linee guida chiare e trasparenti al PEARS, capaci di dare delle risposte a tutti gli operatori che intendono chiedere l’autorizzazione per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili”. Lo afferma l’assessore regionale all’Industria, Marco Venturi, replicando al deputato regionale dell’Udc, Pippo Gianni, che nei giorni scorsi aveva mosso delle critiche all’operato dello stesso Venturi.
“Non capisco perché l’ex assessore Gianni, grande politico regionale, sia così funereo. Le linee guida e la circolare esplicativa per il rilascio delle autorizzazioni sono in fase di definizione e a breve saranno rese pubbliche. Ciò che lo preoccupa – prosegue Venturi – sono forse le modifiche che, egli sa, essere state apportate alla bozza elaborata durante il suo incarico. Modifiche necessarie proprio perché contrarie alla logica del privilegio e degli interessi precostituiti”.
“Voglio dunque tranquillizzare tutti, onorevole Gianni incluso. Il Pears – aggiunge – è vivo e rappresenta una grande occasione di sviluppo per la Sicilia. Ma prima di rendere pubbliche le linee guida, con i dirigenti del Dipartimento Industria, abbiamo fatto un’attenta programmazione degli investimenti per sapere di quanta energia ha bisogno la Sicilia oggi e per i prossimi anni; quanta parte è da destinare all’esportazione, da quali fonti la si dovrà produrre, quanta per ogni fonte ed in quali aree dell’Isola. Occorre stabilire quali siano le aree da interessare, quanti impianti possano essere supportati. Migliaia di lavoratori troveranno occupazione in questo settore. Questo significa però riconversione e riqualificazione professionale”.
Infine l’assessore Venturi precisa: “Credo che l’ex assessore Gianni si riferisse a se stesso quando parlava dell’affollarsi di tanti piccoli speculatori dietro la porta del potente di turno. Questi comportamenti – conclude – non appartengono alla mia storia personale, mentre tra i suoi amici di partito sono ampiamente diffuse”.